WordPress 4.1 “Dinah” disponibile sia in versione Inglese che Italiana

1

WordPress 4.1 “Dinah” è disponibile per il download e per l’aggiornamento sia in versione inglese che italiana.

Da questa release tutte le nuove versioni saranno rilasciate in contemporanea per tutte le lingue tradotte al 100%.

A questo link le note di rilascio in Inglese, a breve scriveremo anche la versione in italiano.

Richieste di supporto solo nel forum.

Grazie a tutti coloro che hanno collaborato alla traduzione:

 

Wolly WollyPaolo Belcastro Paolo Belcastroflodit floditStefano Aglietti Stefano AgliettiClaudio Simeone Claudio Simeone

Andrea Fercia, Andrea Gandino, elmanisero, francescodicandia, gianlucacosetta, Marco-WP81, medariox, smirkos90 e Stefano Tondi.

WordPress 4.0.1 in italiano

1

Da venerdì molti di voi hanno avuto i propri siti aggiornati automaticamente alla versione 4.0.1 in italiano ed oggi è disponibile anche come pacchetto qua sul nostro sito. Alcuni potrebbero aver sperimentato un problema sulla traduzione per il quale apparivano alcune stringhe in inglese,, a fine articolo una spiegazione del problema e la sua soluzione.

Trattandosi di un aggiornamento di sicurezza l’aggiornamento non dovrebbe essere una opzione, a meno che vogliate esporrere i vostri siti a possibili attacchi. Si noti che i problemi possono riguardare anche le precedenti versioni di WordPress.

Dal blog di wordpress.org

È disponibile WordPress 4.0.1 Si tratta di una release di sicurezza critica per tutte le precedenti versioni e quindi invitiamo fortemente tutti ad aggiornare i propri siti.immediatamente.

I siti che supportano gli aggiornamenti automatici verranno aggiornati nelle prossime ore (N.d.T. ad oggi tutti voi che avete siti con aggiornamento automatico dovreste aver ricevuto tale update) . Se state ancora utilizzando WordPress 3.9.2, 3.8.4, o 3.7.4, riceverete un aggiornamento a 3.9.3, 3.8.5, o 3.7.5 per mantenere tutto in sicurezza. (Non supportiamo le versioni più vecchie quindi aggiornate a a 4.0.1)

Le versioni di WordPress 3.9.2 e successive sono affette da una vulnerabilità grave di cross-site scripting, che può permettere ad utenti anonimi di compromettere il vostro sito. Il problema è stato segnalato da Jouko Pynnonen. Questo problema non riguarda la versione 4.0, ma la versione 4.0.1 risolve i seguenti otto problemi di sicurezza:

  • Tre problemi di cross-site scripting che un autore o un contribuente possono utilizzare per compromettere il sito. Scoperti da  Jon Cave, Robert Chapin e John Blackbourn del WordPress security team.
  • Una cross-site request forgery che potrebbe essere utilizzata per ingannare un utente per fargli cambiare password.
  • Un problema che potrebbe generare un denial of service durante la verifica delle password. Segnalato da Javier Nieto Arevalo e Andres Rojas Guerrero.
  • Protezioni aggiuntive per gli attacchi di tipo server-side request forgery quando WordPress esegue richieste HTTP requests. Segnalato da Ben Bidner (vortfu).
  • Una rara possibilità di hash collision potrebbe permettere di compromettere un account utente, perché ciò avvenga occorre anche che l’utente non abbia effettuato alcun login dal 2008 (Si lo so pare ridicolo). Segnalato da David Anderson.
  • WordPress ora invalida i link di una mail di azzeramento password quando l’utente ricorda la sua password, effettua il login e cambia il proprio indirizzo email. Segnalato in maniera separata da Momen Bassel, Tanoy Bose e Bojan Slavkovi? of ManageWP.

Versione 4.0.1 inoltre risolve 23 bachi della 4.0, inoltre sono state aggiunte due ulteriori sicurezze fra cui una miglior validazione dei dati EXIF estratti dalle fotografie caricate. Segnalato da Chris Andrè Dale.

Apprezziamo sempre la responsabilità nella rivelazione di questi problemi fatta direttamente al nostro security team. Per ulteriori informazioni è possibili leggere le note di release o consultare l’elenco delle modifiche.

Sul problema delle stringhe non tradotte

In alcuni momenti, durante le fasi di aggiornamento automatico, alcuni utenti potrebbero aver riscontrato che, una volta aggiornato, la bacheca di WordPress presentava voci di menu o testi nelle singole pagine che apparivano ancora in inglese. Il problema nasce da una concomitanza di fattori, fra cui il rilascio della nuova versione, lo stato della piattaforma di traduzione ed una serie di modifiche fatte a tale piattaforma che hanno generato stringhe multiple che non risultavano tradotte o rimanevano in sospeso, errati conteggi nel numero di stringhe da tradurre o tradotte ecc.

Molti team di traduzione appena allertati del problema hanno segnalato la cosa, sono occorse alcune ore di lavoro agli sviluppatori di GlotPress (la piattaforma di traduzione) per individuare il problema, risolverlo e quindi scrivere il codice per fare pulizia dei dati generati erroneamente. Alla fine di tutto questo lavoro i team locali, fra cui noi, hanno rigenerato il pacchetto WordPress che, a questo punto, ha preso un pacchetto di lingua corretto.

Da quel momento tutti gli aggiornamenti automatici ancora in corso (si tratta di una procedura che avviene solo fra le 19 e le 7 del mattino ora del server e che viene scaglionata un po’ alla volta) e gli aggiornamenti manuali hanno ricevuto un pacchetto di lingua corretto e senza problemi, è stata inoltre generata una coda di aggiornamento automatico per il solo pacchetto della lingua, per sistemare quanti tramite update automatico avessero avuto pacchetti corrotti.

In questo momento nessuno dovrebbe avere una bacheca WordPress non tradotta correttamente, nel caso ciò si verificasse potete forzare il riaggiornamento manuale dalla schermata di aggiornamenti di WordPress oppure scaricare dal nostro sito il pacchetto di lingua scompattarlo e sovrascriverlo al contenuto della directory wp-content/languages.

Come sempre per ogni problema o richieste occorre fare riferimento SOLO al nostro forum e non fare richieste di aiuto nei commenti qua sotto, tali richieste verranno cancellate o ignorate.

Come contribuire al progetto WordPress

0

Martedì 18 novembre, alle 18, sulla piattaforma wpitaly.slack.com c’è stata la prima riunione tra tutti coloro che hanno il desiderio di collaborare con noi di WordPress Italy.

Eravamo in 12, e abbiamo stabilito alcune priorità.

I contenuti di WPItaly:

Abbiamo deciso di produrre molti contenuti, divisi per difficoltà facile, medio e difficile.

I contenuti saranno di diversi tipi, tutorial, informativi, snippet di codice, traduzioni.

C’è un canale ad hoc sul nostro slack, produzione_contenuti, dove discuteremo e decideremo il calendario editoriale.

L’aspetto di wpitaly.it

Il nostro tema è molto vecchio e abbiamo intenzione di abbandonare bbpress stand alone, per passare a bbpress plugin.

E’ ora di rivedere tutta la grafica e alcuni si sono impegnati a presentare delle proposte che valuteremo tutti insieme.

 

Il prossimo appuntamento è per martedì 25 novembre 2014 alle ore 18, sempre su wpitaly.slack.com.

Se vuoi partecipare e collaborare, sei il/la benvenuto/a, se non sei già sul nostro slack, manda una mail a wolly66 (at) gmail dot com specificando che vuoi collaborare con noi.

Ami WordPress? Vuoi contribuire anche tu? Ecco come puoi fare

3
i want you

scatto di Alessio Jacona

WordPress è un progetto open source e gratuito, migliaia di persone nel mondo contribuiscono a farlo crescere e a migliorarlo costantemente.

Ci sono veramente tanti modi diversi per contribuire al successo di WordPress e non è necessario essere programmatori o web designer.

Se sai programmare o se sei un web designer a questo link puoi seguire lo sviluppo di WordPress e partecipare a risolvere bug, migliorare gli script etc.

E’ possibile collaborare anche con noi di WPItaly:

Puoi collaborare alle traduzioni, puoi collaborare scrivendo post, puoi collaborare traducendo post, puoi collaborare traducendo le pagine del codex, puoi collaborare offrendo supporto, insomma puoi collaborare con noi :-)

Abbiamo aperto su slack.com il canale wpitaly, dove ci sono già diverse persone che desiderano collaborare, se anche tu vuoi dare il tuo contributo manda una mail a wolly66 (at) gmail dot com specificando che vuoi collaborare con noi.

Su wpitaly.slack.com a breve cominceremo a discutere su come collaborare e su cosa fare, decideremo tutti insieme cosa e come e creeremo un appuntamento fisso per incontrarci e discutere e verificare insieme gli avanzamenti.

Ora anche tu puoi dare il tuo 5% a WordPress!

Problemi download ed update per wp 4.0 italiano

1

In questo weekend si sono evidenziati su alcune lingue un problema dovuto ad una serie di azioni fatte sui server che ospitano i vari repository ufficiali della varie lingue. Molte localizzazione non permettevano di scaricare il file zip di WordPress ma reindirizzavano il link alla pagina principale della lingua, identicamente non tutti gli aggiornamenti risultavano possibili.

Su suggerimento dei tecnici di WordPress abbiamo stamane ricreato il pacchetto, il link ha ricominciato a funzionare ma purtroppo causa un errore nei parametri di generazione della distribuzione era una 3.9.2 alpha. Abiamo appena provveduto a correggere la distro che ora è corretta e funzionante. Ci scusiamo per gli inconvenienti i primi non dovuti a nostre colpe i secondi si.

La versione in download qua sul sito di wpitaly è invece rimasta sempre la stessa e sempre corretta.